Stinney, afroamericano, è il più giovane condannato a morte nella storia degli Stati Uniti… Dopo l’arresto di George, suo padre venne licenziato e la sua famiglia fu costretta a fuggire dalla città sotto minaccia di linciaggio, lasciando George senza supporto durante gli 83 giorni della prigionia, del processo e dell’esecuzione della condanna…
L’esecuzione di George Stinney ebbe luogo presso il Central Correctional Institution di Columbia il 16 giugno 1944.
Alle 19:30, Stinney si diresse verso la camera di esecuzione con una Bibbia sotto il braccio, sulla quale poi si sedette una volta alla sedia elettrica. Questo perché la sua altezza (155 cm) e il suo peso (40 kg) resero difficile il fissaggio al telaio degli elettrodi…”

(LEGGI TUTTO: it.wikipedia.org/wiki/George_Stinney)