Mya Lurgo, nata a Bordighera il 30 maggio 1971, è un'artista operativa da oltre vent'anni in Svizzera. 
La ricerca artistica – acentrismo e arte acentrica – tuttora in corso, ha maturato una propria visione e versione creativa presentata nel volume Out of the Blue, l’Immateriale di Yves Klein incontra l’acentrismo, depositato presso la Biblioteca Nazionale Svizzera. Il termine a-centr-ismo sta a significare assenza di un nucleo centrale e assenza di “ismi” accentratori (“-ismi” con uguale significato di “classificazione” o “categorizzazione”). L’acentrismo e la conseguente arte acentrica esercitano una progressiva riduzione della zavorra egocentrica/egoista/egotista dell’artista, permettendo la realizzazione, intesa quale azione reale, autentica, non subordinata al corredo acquisito o alle problematiche psicologiche. L’artista si educa e si predispone a rendere la propria vita veicolo neutrale atto a collegarsi, allinearsi e stabilizzarsi al senza centro e senza circonferenze. In questa resa – ritorno al Mittente – vi è un’offerta di sé, cosciente, totale e incondizionata: “all’Immateriale dedico tutto” è l’incipit di Mya Lurgo.

 






 


Licenza Creative Commons

Queste opere sono distribuite con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0.