Seleziona una pagina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Come cerchi nell’acqua
equidistanti e interconnesse empatie
si espandono contaminandosi
nel nome di un’umanità a unanimità
sotto il segno dell’arcobaleno.”

L’opera offre a colpo d’occhio la correlazione tra gli eventi, unificando la dinamica d’intento, causa ed effetto quotidianamente frammentata, differita e fraintesa a discapito della reciproca comprensione.
Una visione d’insieme da meditare quale fondamento di convivialità. Il fruitore dell’opera è parte integrante del progetto. Idealmente è colui che ha la scelta di lanciare il sasso, (simbolo del libero arbitrio dei propri intenti) l’onere di percorrere la deriva delle circostanze innescate, (effetto) nonché la probabilità di essere sasso stesso (parte in causa).
L’Enlightening Area, prestandosi a essere spazio urbano di riflessione e riservato relax, invita il passante ad “abitare il proprio tempo” appartandosi dal frastuono quotidiano, grazie al circuito protettivo dei cerchi: un’occasione per raccogliere le energie e i pensieri necessari all’armonia con se stessi. Quando il fruitore ordina il proprio ben-essere, semplicemente respirando, le circonferenze dal loro apparente ruolo di salvaguardia della quiete, passano in modalità “condivisione ed espansione” COME CERCHI NELL’ACQUA: una contaminazione propositiva con il mondo circostante.