23.07.15 | Global melt between the lines #ClimateRemoteControll

Global melt between the lines #ClimateRemoteControll
Progetto per Minus 20 degree, Fase IV, video arte, 2015

Il video progetto Global melt between the lines #ClimateRemoteControll pone focus sul perduto ritmo delle stagioni: periodi entro i quali l’uomo ha da sempre scandito tempo, abitudini, attività ed evoluzione. Il clima determina il benessere e il malessere di una nazione, ma l’interpolazione climatica può deviare questo destino e non esita a imporre la propria frequenza.
Le conseguenze di tale interferenza non sono pubblicizzate, bensì con-fuse tra le righe, a dispetto di un’umanità incapace d’immaginare l’azione di un fenomeno così possente da alterare l’armonia, l’ordine, la norma e la logica della Natura, già mortificata dall’animale-uomo. Qualcuno, dietro le quinte di una politica senza democrazia, si è assunto l’onere di decidere come, dove e quando oscurare il Sole, sfidandone l’intrinseca forza della vita per interessi sconosciuti alla moltitudine, ciò nonostante, il Cielo non si macchia con le nuvole e i figli della luce brillano di sole interiore: la fusione è compiuta.

 

 

Sui social network: #HAARP #Geoingegneria #ControlloClimatico